Tagliacapelli, anche in Italia è sempre più gettonato

La macchinetta tagliacapelli è sempre più usata dagli italiani. Proprio grazie a questo apparecchio elettrico di piccole dimensioni è infatti possibile occuparsi del taglio e della definizione dei propri capelli senza doversi recare dal barbiere, consuetudine non proprio amata da molte persone. Se una volta erano confinate negli studi professionali che si occupano dell’hair styling, nel corso degli ultimi anni i tagliacapelli si sono invece diffusi in maniera sempre più capillare all’interno delle nostre case, spinti in particolare dalla possibilità di dare un aspetto ordinato alla capigliatura ogni volta che se ne senta l’esigenza. Una penetrazione che ha fatto il paio con l’abitudine ormai invalsa da parte degli stessibarbieri ad usarlo in modo pressochè esclusivamente al fine di tagliare i capelli. Tra i fattori che hanno spinto sempre più persone a preferirli alle canoniche forbici c’è anche la notevole… Leggi Tutto

Mangiapannolini: quali sacchetti servono?

Smaltire i pannolini usati dei nostri bambini nella classica spazzatura non è proprio una buona idea. In poco tempo potremmo ritrovarci, infatti, a fare i conti con uno sgradevole tanfo che si diffonderà in tutte le stanze di casa. Aprire poi tutte le finestre dell’abitazione non è piacevole soprattutto durante la stagione invernale quando la temperatura del termometro scende di tanto. Che fare allora quando abbiamo un neonato che consuma una marea di pannolini al giorno? Niente panico, neo genitori! La soluzione più semplice e pratica è quella di acquistare un mangiapannolini. Stiamo parlando di un recipiente in cui gettare soltanto i pannolini usati. Una volta inseriti all’interno di questo contenitore, noto anche come “maialino“, un sacchetto li sigillerà. In questo modo nessun olezzo potrà mai fuoriuscire e diffondersi in casa. Di modelli in commercio ne esistono… Leggi Tutto

Le regole per usare correttamente un idropulsore

L’idropulsore è un apparecchio che soprattutto negli ultimi anni ha ottenuto un certo riscontro tra i consumatori. Se prima veniva utilizzato soltanto dai dentisti, oggi l’idropulsore sta trovando spazio anche tra le mura domestiche. Con il suo getto d’acqua riesce a rimuovere lo sporco e le tracce di cibo dalle gengive e dagli spazi tra i denti. Si tratta di zone della bocca in cui anche lo spazzolino non riesce bene ad arrivare. Gli idropulsori sono inoltre fondamentali nel caso in cui siano presenti protesi o apparecchi odontoiatrici. Non vanno mai utilizzati al posto dello spazzolino da denti (sia classico che elettrico) né del filo interdentale: usare un idropulsore significa avere un’igiene orale perfetta e completare quanto fatto in precedenza con questi altri due strumenti. Molto spesso esistono anche idropulsori familiari: ogni inquilino di casa ha il suo beccuccio. Il… Leggi Tutto

Le molle di un buon tappeto elastico ed altre componenti importanti

Quando si salta sul tappeto l’intento primario è certamente di fare movimento divertendosi , questo attrezzo difatti è molto apprezzato sia dagli adulti che dai bambini, perchè consente di fare attività fisica di certo senza annoiarsi. Le caratteristiche dei tappeti elastici. In un  Miglior tappeto elastico tanto importante è la rete di protezione, alla quale si accompagnerà l’imbottitura, inoltre il telo elastico del tappeto è importante che sia ben fissato al telaio mediante molle e ganci, ma dovranno essere coperti da qualcosa che non consenta di poterci entrare in contatto e di farsi male. Tale imbottitura, venduta pure separatamente, qualora l’originale si rovini con il trascorrere del tempo, va a coprirli completamente con un soffice materiale che si va ad adattare in modo perfetto alla struttura del telaio. Naturalmente ciascun aspetto che sia legato alla sicurezza è al centro dell’attenzione… Leggi Tutto

Cosa fare dopo l’installazione di un cancelletto per bambini

Il vostro bambino ha iniziato a gironzolare per casa e temete che possa farsi male? Tra le quattro mura c’è sempre un potenziale pericolo per i più piccoli della famiglia. Ecco perché la soluzione più adottata dai genitori è quella di installare un cancelletto per bambini. Solo così si prova a tirare su un sospiro di sollievo. La recinzione va messa soprattutto per limitare il passaggio dei piccoli alla presenza di un camino, di una stufa, un balcone o di una rampa di scale. Spesso i cancelletti per bambini vengono installati anche in cucina per evitare che il piccolo possa raggiungere il forno o il pentolame. La manutenzione Dopo aver montato il cancelletto in casa, non significa certo che il vostro compito sarà finito. La recinzione va controllata periodicamente: bisogna sempre accertarsi che il cancelletto risulti ben fissato. Può… Leggi Tutto

Per quanto tempo si può lasciare un bambino nel box?

Il box  va considerato come un’area ludica, uno spazio ricreativo per i nostri bambini. Qui i più piccoli possono iniziare ad esplorare il mondo che li circonda. Nei box i nostri figli iniziano, infatti, a giocare in modo autonomo e tentano di alzarsi in piedi grazie all’ausilio delle maniglie. E’ chiaro che i bambini vadano stimolati di continuo e comunque sempre in maniera diversa. Ecco perché il box non va inteso affatto come un parcheggio. Come usarlo in modo corretto Chi acquista un box per i propri bambini può organizzare e portare a termine i propri impegni nel periodo di tempo in cui il piccolo è intento a giocare. Attenzione solo a non esagerare. Se il piccolo di casa mostra segnali di insofferenza e piange, allora bisogna interrompere quello che stiamo facendo e dedicare a lui la massima attenzione. Il… Leggi Tutto