Se andate in bicicletta per un certo periodo di tempo, molto probabilmente avete usato un computer per biciclette cablato per tenere traccia delle vostre corse e per avere un’idea di quanto siete vicini al vostro obiettivo di fitness. Se non ne usate uno, state sicuramente perdendo molte preziose opportunità di allenamento. Se decidete di usare un sistema cablato, dovete sapere che dopo diversi anni, la maggior parte dei monitor avrà bisogno di una nuova presa di corrente. Questo può essere un processo molto costoso e potrebbe diventare abbastanza complicato se avete intenzione di avere un sistema wireless.

Il Giant Axact è un semplice smartphone/mx bike computer a nove passi per meno di trenta che gestisce le funzioni di allenamento senza farti uscire di strada. Cerca di calcolare l’apporto calorico, la velocità massima e il tempo di percorrenza e allo stesso tempo di tracciare la distanza percorsa. Con questo dispositivo non è necessario armeggiare sotto la bici per vedere i dati come si fa con il sistema cablato. Puoi semplicemente agganciare lo smartphone al manubrio, toccare il menu, avviare l’applicazione e ottenere i risultati in una frazione di secondo. Puoi poi analizzare manualmente i dati della tua corsa o esportare i dati nel tuo foglio di calcolo Excel per un’ulteriore analisi. È importante insomma che nel momento in cui di fatto saliamo sul nostro modello di bicicletta e accendiamo poi il nostro GPS, dobbiamo essere certi e sicuri di fatto che tale dispositivo abbia un finanziamento davvero ottimale e che permetta quindi di renderci sicuri proprio mentre siamo in sella alla nostra bici e magari decidiamo di percorrere delle strade o dei percorsi che non abbiamo mai provato prima.

È dotato delle unità di misura standard metriche e comuni, ma sarà necessario scaricare il software proprietario dal negozio di iPhone per abilitare queste unità. Alcune caratteristiche includono una stima della distanza percorsa, la velocità media tracciata, la percentuale della velocità massima totale registrata, il chilometraggio stimato con la velocità massima e le calorie bruciate. Il Cycx ha anche un cardiofrequenzimetro che si può attaccare al proprio corpo. Se si utilizza il telefono per tracciare la distanza percorsa, è possibile ottenere anche una serie di altri dati più utili come la velocità media, il valore del tachimetro, la velocità massima e minima e la percentuale della distanza totale percorsa da ciascuno degli esercizi.

Maggiori informazioni sul sito web https://gpsdaciclismo.it/ dedicato all’argomento.